Intesa Sanpaolo – Torino: Il controllo della sicurezza del cantiere per il nuovo Centro Direzionale

Pubblicato il: 15 Marzo 2015

Gli aspetti relativi alla sicurezza del futuro cantiere del nuovo Centro Direzionale Intesa Sanpaolo nel cuore della città di Torino (edificio a torre di oltre 150 m progettato da Renzo Piano), in grado di raccogliere in un’unica sede gran parte degli uffici operativi e direzionali, sono stati assegnati a RecchiEngineering.
RecchiEngineering, già operativa nel ruolo di “technical consultant” per le attività propedeutiche alla realizzazione dell’opera, entra quindi a far parte del team di professionisti dedicati alla progettazione e realizzazione dell’opera con l’incarico di Coordinamento della Sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione dei lavori.

Oltre che nel rispetto della vigente normativa in materia di sicurezza (DLgs 494/96 e s.m.i.), le attività verranno espletate adottando un Sistema di Gestione della Sicurezza (SGSL) in linea con il documento UNI INAIL del 2001, che superi gli “adempimenti minimi” approdando ad un sistema di gestione generale del cantiere con le caratteristiche tipiche di un Sistema di Qualità, trasversale alle funzioni presenti in cantiere, di tipo partecipativo, implementato con personale interno all’organizzazione.
Mediante tale impostazione, si intende far uso di processi che aumentino l’efficienza e la sicurezza delle attività lavorative, riducendo i costi complessivi della “non sicurezza”; la tutela della salute dei lavoratori diventa, quindi, elemento strategico di un più ampio processo di miglioramento continuo della qualità lavorativa percepita dagli addetti.